Il Kendo - Glossario dei termini comuni
IL KENDO: Una breve descrizione dell'antica Arte Marziale giapponese

GLOSSARIO

a | b | c | d | e | f | g | h | i | j | k | m | n | o | r | s | t | u | w | y | z

U

uchi: colpo, fendente.

uchi: interno.

uchi dachi: vedi uchitachi.

uchi dare: parte posteriore del nodo.

uchigatana: vedi uchi katana.

uchi katana: detta semplicemente katana, è la lama lunga (daito) montata in modo Buke-zukuri da potersi portare infilata alla cintura col talgiente verso l'alto.

uchikomi: letterale: entrare e colpire, ripetizione di tecniche con un compagno.

uchikomi bo: allenamento eseguito colpendo un bastone o uno shinai tenuto da un compagno.

uchikomi geiko: allenamento in coppia ove, con l'aiuto di motodachi si impara a colpire correttamente i vari bersagli utilizzando le varie tecniche.

uchikomi ningyo: allenamento eseguito colpendo un manichino.

uchikomi no juttoku: le dieci virtù coltivate con la pratica dell'uchikomi:
1. le azioni diventano più intense e veloci
2. il colpo diventa forte 
3. la respirazione rallenta ed è più controllata 
4. i movimenti delle braccia divengono più sciolti 
5. il corpo diviene più leggiero e libero nei movimenti 
6. la spada viene maneggiata con maggiore scioltezza 
7. la parte bassa del corpo diventa stabile e più difficilmente si perderà l'ecquilibrio 
8. lo sguardo diventa più acuto 
9. la percezione di uchi-ma (la distanza da cui colpire) diventa chiara
10. migliora l'abilità di brandeggio dello shinai e l'impugnatura diviene più leggera. 

uchi ma: vedi issoku itto no maai. 

uchimajiri: combattimento collettivo, due squadre si affrontano contemporaneamente in shiaigeiko, chi subisce un punto valido esce dalla lizza, chi vince resta ad aiutare i compagni, si può combattere anche in più persone contro uno a condizione che gli assalti vengano sempre dal davanti, mai alle spalle o lateralmente.

uchiotoshi: colpire verso il basso.

uchiotoshi waza: tecniche che consentono di attaccare dopo aver messo fuori guardia l'avversario con un colpo sullo shinai dall'alto al basso.

uchitachi: colui che ha l'iniziativa, che, nei kata, attacca per primo con kiai "ya" ed inizia il kata ponendosi a sinistra rispetto al lato kamiza del dojo.

uchiwa: parte imbottita del men attorno alla faccia.

ude: braccio.

ukai sakai: spostamento laterale, destra sinistra e sinistra destra.

uke: colui che subisce le tecniche nelle fasi di studio.

ukedachi: posizione di difesa, contrattacco.

ukekata: parata utilizzata da motodachi nel kirikaeshi.

uke nagashi: ricevere e deviare facendo scivolare. .

uke nagashi: terzo kata del seitei kata.

ukeru: bloccare un colpo. 

uke waza: parare o bloccare l'attacco dell'avversario col proprio shinai. 

ue: su, sopra, parte alta. 

unsoku: vedi ashi sabaki.

ura: rovescio, è l'opposto di omote, un attacco ura si porta passando sulla sinistra della lama dell'avversario.

ura: nella montatura tipo tachi è il lato che appoggia sull'anca, nel katana quello opposto.

ura: dietro.

ura: dorso della mano.

ushiro: secondo kata del seitei kata.

ushiro: rovescio, all'indietro, indietro .

ute: colpite! 

utsu: colpire. 

uwagi: vedi keikogi.

 

a | b | c | d | e | f | g | h | i | j | k | m | n | o | r | s | t | u | w | y | z

 

accademia romana kendo